Perchè il nome Daffodil Bijoux

Narciso Daffodil

La Poesia

Lo spunto principale per la scelta del nome è stata una poesia dello scrittore William Wordsworth del 1804, che racchiude in sè lo stupore dell'animo sensibile per la bellezza della natura e delle piccole cose che ci circondano, cosa che è anche l'intento della Daffodil Bijoux.
Inoltre, parla del momento in cui la bellezza ci colpisce, folgorante ed imprevedibile, per poi riaffiorare nella nostra mente quando ne abbiamo maggiormente bisogno, dolce e delicato come un ricordo confortevole.

DAFFODILS
I wandered lonely as a cloud
That floats on high o'er vales and hills,
When all at once I saw a crowd,
A host, of golden daffodils;
Beside the lake, beneath the trees,
Fluttering and dancing in the breeze.
Continuous as the stars that shine
And twinkle on the Milky Way,
They stretched in never-ending line
Along the margin of a bay:
Ten thousand saw I at a glance,
Tossing their heads in sprightly dance.
The waves beside them danced; but they
Out-did the sparkling waves in glee:
A poet could not but be gay,
In such a jocund company:
I gazed—and gazed—but little thought
What wealth the show to me had brought:
For oft, when on my couch I lie
In vacant or in pensive mood,
They flash upon that inward eye
Which is the bliss of solitude;
And then my heart with pleasure fills,
And dances with the daffodils.

William Wordsworth (1770-1850) - 1804

**Vagabondavo da solo come una nuvola che fluttua in alto sopra le valli e le colline quando improvvisamente vidi una folla, una schiera di narcisi dorati, vicino al lago, al di sotto degli alberi, ondeggianti e danzanti nella brezza.
Continue come le stelle che risplendono e scintillano nella via lattea, si estendevano in una linea senza fine lungo il margine della baia: ne ho viste 10.000 con un’occhiata, che scuotevano le loro teste in un’allegra danza.
Le onde accanto a loro danzavano; ma esse superavano le onde spumeggianti in gaiezza. Un poeta non poteva che essere felice in una tale compagnia giocosa.
Io fissavo e fissavo ma pensavo poco a quale ricchezza lo spettacolo mi aveva dato: perché spesso, quando sono sdraiato sul mio divano in uno stato d’animo ozioso e pensieroso, esse appaiono (improvvisamente) in quell’occhio interiore che è la beatitudine della solitudine, e allora il mio cuore si riempie di piacere e danza con i narcisi. **

Il fiore

Daffodil Narciso

Il narciso è un fiore regale ma semplice, delicato e dalle mille sfumature possibili. Con la sua resistenza all'inverno ricorda la forza della vita e la bellezza della rinascita sempre possibile in primavera.

La forma dei petali e la particolare disposizione di essi lo rende un fiore unico, diverso da tutti gli altri.

Il profumo intenso della sua variante selvatica ha sempre accompagnato la mia infanzia, la sua fioritura mi rallegrava anche da bambina nei lunghi pomeriggi di primavera in campagna: per questo sento molto il legame fra questo fiore, così diffuso qui ma anche nei luoghi che ho visitato poi in Inghilterra.

Il mito

C'è poi una serie di ricordi mitologici associati al mito greco di Narciso, noto a tutti, che è in seguito divenuto simbolo della vanità ai suoi massimi livelli, ma anche della bellezza pressochè perfetta.

Per approfondire: http://it.wikipedia.org/wiki/Narciso_(mitologia)

Tutto questo è ciò che è racchiuso in Daffodil Bijoux!

Consigli di lettura - altre suggestioni sul mondo british

  • La storia di Peter Coniglio – Beatrix Potter
  • Un orso di nome Paddington – Michael Bond
  • Il giardino segreto – Frances Hodgson Burnett
  • Cime tempestose – Emily Bronte

La vision